I protagonisti di mercoledì 17 giugno
Alberto Bagnai

Docente di Politica economica presso l’Università Gabriele d’Annunzio di Pescara, collabora con il Centro di Ricerca in Economia applicata alla globalizzazione dell’Università di Rouen e con l’International Network for Economic Reseach di Bonn. I suoi studi si sono concentrati soprattutto sulla questione della sostenibilità del debito pubblico e su aspetti centrali dell’economia europea e delle economie emergenti. All’attività accademica affianca quella di divulgatore: nel 2010 ha pubblicato con Franco Angeli La crescita della Cina, nel 2012 Il tramonto dell’euro. A Passaggi mercoledì 17 giugno presenta il suo ultimo lavoro, uscito per Saggiatore l’anno scorso, dal titolo L’Italia può farcela. Equità, flessibilità e democrazia. Strategie per vivere nella globalizzazione.

Luca Ceriscioli

Neo-eletto Presidente della Regione Marche, già sindaco di Pesaro (città dove è nato nel marzo del 1966) per due mandati consecutivi, è stato insegnante di Matematica all’Itis di Urbino. A Passaggi interviene mercoledì 17 giugno per conversare, insieme a Federica Fantozzi, con Francesco Delzio, autore di Opzione Zero, Il virus che tiene in ostaggio l’Italia.

Francesco Delzio

Nato a Bari nel 1974, è manager, scrittore, giornalista e docente universitario. Attualmente ricopre l’incarico di Executive Vice President di Autostrade per l’Italia come Direttore Relazioni Esterne, Affari istituzionali e Marketing ed è direttore del magazine Agorà, oltre che condirettore del Master in Relazioni istituzionali, Lobby e Comunicazione d’impresa presso la Luiss Guido Carli, dove insegna Corporate Communication e Politica e Lobby. Ha lavorato come giornalista professionista in RAI ed è stato direttore dei Giovani Imprenditore di Confindustria e direttore Relazioni Esterne e Affari Istituzionali del Gruppo Piaggio. A Passaggi, mercoledì 17 giugno, presenta il suo Opzione zero. Il virus che tiene in ostaggio l’Italia.

Marco Esposito

Nato nel 1975, è esperto di web journalism, una competenza che ha maturato collaborando con le versioni online delle testate del Gruppo Editoriale l’Espresso e coordinando la redazione di Blogo.it., dopo aver lavorato a lungo emittente satellitare Nessuno.tv/Red.tv. Nel maggio del 2014 riceve il testimone di Alessandro D’Amato, alla direzione del portale d’informazione digitale Giornalettismo.com, un incarico cui è approdato dopo essere stato vice coordinatore della redazione web della struttura di comunicazione del semestre europeo di presidenza italiana. Interviene a Passaggi Festival mercoledì 17 giugno, in occasione della presentazione del libro Cento discorsi che hanno segnato la storia, scritto da Gianluca Lioni e Michele Fina.

Federica Fantozzi

Nata a Roma, avvocato, scrittrice e giornalista pubblicista, ha lavorato a Italia Oggi e a La Repubblica e oggi collabora con La Nazione, Il Resto del Carlino, Il Giorno e alcuni magazine periodici. Redattrice e conduttrice per Team Tv, si occupa, tra le altre cose, di ecologia e ambiente e cura l’Agenda quotidiana di cultura e il notiziario dal Parlamento Europeo Euroinfo. È autrice di due romanzi editi da Marsilio: ‘Caccia a Emy’ e ‘Notte sul Negev’. A Passaggi interviene mercoledì 17 giugno per conversare con Francesco Delzio, autore di Opzione zero. Il virus che tiene in ostaggio l’Italia.

Stefano Fassina

Nato a Roma nell’aprile del 1966, è stato consigliere economico del ministero del Tesoro (ai tempi di Carlo Azeglio Ciampi) dal 1996 al 1999. Dal 2000 al 2005 ha lavorato a Washington al Fondo monetario internazionale, e successivamente, per tre anni, al ministero dell’Economia e delle Finanze. Direttore scientifico dell’associazione Nens, è stato viceministro all’Economia durante il governo Letta. Mercoledì 17 giugno conversa con Alberto Bagnai, autore di L’Italia può farcela. Equità, flessibilità e democrazia. Strategie per vivere nella globalizzazione.

Michele Fina

Classe 1978, formatosi in seno alla Sinistra Giovanile, è stato Assessore all’ambiente, risorse naturali, protezione civile, geni civili, Agenda 21, caccia e pesca della Provincia dell’Aquila e componente del Consiglio Direttivo del Parco Nazionale d’Abruzzo, Molise e Lazio, del Direttivo del coordinamento Agende 21 locali italiane e del direttivo nazionale dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, nonché coordinatore delle Province aderenti a Federparchi Italia. Dopo esser stato l’ultimo Segretario della Federazione dei DS della Marsica e coordinatore delle due Federazioni della provincia dell’Aquila e Responsabile Organizzazione dei DS Abruzzo, è diventato Segretario del PD della Provincia dell’Aquila, incarico che ha svolto dal momento della sua fondazione al 2010. È co-autore dei Cento discorsi che hanno segnato la storia (Editori Internazionali Riuniti), che verrà presentato a Fano mercoledì 17 giugno.

Gianluca Lioni

Nato a Sassari nel 1981 e cresciuto a La Maddalena, è stato responsabile nazionale per associazionismo e terzo settore del Pd e al momento è il responsabile per l’innovazione e qualità radiotelevisiva. Ha cominciato appena sedicenne l’attività giornalistica, facendosi le ossa nella redazione di una radio comunitaria. Dal 2000 al 2002 ha ricoperto l’incarico di Responsabile nazionale Informazione dei Giovani Popolari e diretto La Sveglia, inserto dedicato ai giovani del quotidiano Il Popolo. È autore, insieme a Michele Fina, dei Cento discorsi che hanno segnato la storia (Editori Internazionali Riuniti), un’indagine appassionata sulla capacità della parola di cambiare la Storia. Il libro viene presentato a Passaggi mercoledì 17 giugno.

Mario Sensini

Laureato in Storia medievale alla Sapienza di Roma, nel 1986 è entrato nella redazione del Sole 24 ore, dove ha lavorato fino al 2000, quando è passato a La Stampa. Dal 2003 lavora al Corriere della Sera. A Passaggi, mercoledì 17 giugno, conversa, insieme a Stefano Pivato, con Alberto Bagnai, autore de L’Italia può farcela. Equità, flessibilità e democrazia. Strategie per vivere nella globalizzazione.

CONDIVIDI!