Contest fotografico Passaggi Festival 2016Fino al prossimo 22 maggio, sarà possibile partecipare al contest fotografico promosso da Passaggi Festival, in collaborazione con Giornalettismo e il giornale culturale Passaggi News.

Contest fotografico: basta uno smartphone!

Non occorre altro se non avere uno smartphone e un profilo social (Facebook, Instagram o Twitter): l’unica richiesta è quella di postare una o più foto (non ci sono limiti di numero) in grado di offrire un’interpretazione personale del tema che caratterizza l’edizione del festival di quest’anno: la felicità possibile.
Le immagini potranno essere a colori o in bianco e nero, manipolate oppure lasciate libere da filtri (non sono posti vincoli di stile) e dovranno essere corredate di hashtag ‪#‎felicitàpossibile‬.

Contest fotografico: sei premi, due diverse graduatorie

I vincitori in totale saranno sei, divisi in due diverse graduatorie: una destinata ai residenti entro i 100 km da Fano e una destinata a coloro che abitano più lontani. I premi saranno libri e dizionari per i primi e soggiorni al mare per i secondi. Tutte le foto verranno inoltre pubblicate online, sul sito di Passaggi e su quello del media partner Giornalettismo, sviluppate ed esposte in una delle sedi che ospiteranno il festival nel prossimo mese di giugno.

Passaggi Festival 2016: il Regolamento ufficiale del Contest fotografico “La felicità possibile”

Premessa
La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti coloro che seguano almeno uno dei profili social ufficiali del Festival, a scelta tra Facebook, Twitter o Instagram. Per partecipare al contest fotografico, occorre caricare la/le foto sul proprio account Facebook, Twitter o Instagram, usando l’hashtag #felicitàpossibile. Non ci sono limiti al numero di foto che ogni utente può pubblicare.

Organizzazione
Il contest fotografico è promosso dall’Associazione di promozione sociale Passaggi Cultura.

Tema
L’iniziativa invita a interpretare, attraverso le immagini realizzate in digitale, lo spunto tematico al centro della quarta edizione del Festival Passaggi: ‘la felicità possibile’.
Il tempo che viviamo è segnato da opposte tensioni, nate dopo l’11 settembre e cresciute, almeno in Occidente, con la crisi economica del 2008. Da una parte abbiamo un forte pessimismo, profondo, che non lascia spazio se non alla difesa, alla guerra, al confine. Dall’altra l’utopia che vagheggia mondi meravigliosi (ieri il comunismo, oggi l’islamismo radicale, ad esempio) e che si realizza in massacri e oppressioni di popoli interi. Da una parte l’impossibilità ad avvicinarsi all’altro, dall’altra, per dirla con Amos Oz, l’amore per il prossimo che diventa così forte che per salvare l’anima del prossimo, lo si uccide. E se il muro e il confine spesso suscitano giuste ira e indignazione, spesso il ‘grande ideale’, la ‘suprema idea’, quella che condurrà a un futuro sicuramente migliore, sono invece abbracciati fideisticamente, anche se poi, come sosteneva Isaiah Berlin, i ‘grandi ideali’ si traducono immancabilmente nella pratica per cui ‘bisogna sacrificare la generazione presente per fare felici quelle future”. In queste estreme tensioni, ci piace ragionare della ‘felicità possibile’, quella che possiamo conquistare con le nostre azioni quotidiane, quella che si basa sulla responsabilità individuale, quella che ha rispetto sempre dei diritti e delle ‘felicità’ altrui, quella che rifugge le utopie per ‘contentarsi’ del realisticamente possibile.

Modalità e termini di consegna delle immagini fotografiche
Chiunque possieda un account Facebook, Twitter o Instagram può partecipare al contest fotografico: l’utente può postare le proprie immagini con il proprio nome o con un nickname. L’unico vincolo è che lo scatto sia corredato dall’hashtag #felicitàpossibile. Le foto possono essere a colori o in bianco e nero con inquadrature sia verticali sia orizzontali, possono essere manipolate o libere da filtri. Le immagini possono essere postate a partire dal 18 aprile e fino al 22 maggio 2016.
Non verranno accettate come valide immagini che, pur corredate dall’hashtag #felicitàpossibile, siano inviate oltre la data di chiusura del concorso. Non saranno, inoltre, ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.

Dichiarazioni e Garanzie
Partecipando al contest fotografico, i partecipanti accettano incondizionatamente il presente regolamento. Gli autori delle foto dichiarano e garantiscono di essere titolari esclusivi e legittimi di tutti i diritti di autore, di sfruttamento (anche economico) e di riproduzione delle foto inviate, manlevando e mantenendo indenne l’Associazione Passaggi Cultura da qualsiasi pretesa e/o azione di terzi e saranno tenuti a risarcire Passaggi Cultura da qualsiasi conseguenza pregiudizievole che dovesse subire in conseguenza della violazione di quanto dichiarato, ivi incluse eventuali spese legali anche di carattere stragiudiziale. Passaggi Cultura non sarà responsabile per eventuali pretese e/o azioni di terzi tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, richieste di risarcimento o lamentele per violazione di diritti d’autore e/o d’immagine e per danni relativi al contenuto delle fotografie.

Premi
I vincitori totali del contest fotografico saranno sei, distribuiti in due graduatorie distinte: una destinata ai residenti entro i 100 km da Fano e una ai residenti a più di 100 km da Fano.
I primi tre classificati della prima graduatoria (quella destinata ai residenti in città e nelle zone contigue) e i primi tre classificati della seconda (quella destinata ai non residenti) saranno premiati insieme il 23 giugno 2016, giorno di apertura della quarta edizione di Passaggi Festival della Saggistica.
Le 6 migliori fotografie saranno sviluppate ed esposte a Fano presso la sede del Passaggi Festival dal 23 al 26 giugno 2016, e pubblicate sul sito del festival e del media partner Giornalettismo.
1° Premio: per il vincitore residente a più di 100 km da Fano, il premio consisterà in un soggiorno di 4 giorni (3 pernottamenti) per 2 persone a Fano. I costi dei trasporti non sono coperti.
Per il vincitore residente entro 100 km, invece, il premio consisterà in 3 libri a scelta fra quelli presentati al festival e un dizionario Cambridge (Advanced Learner).
2°Premio: per il vincitore residente a più di 100 km da Fano, il premio consisterà in un soggiorno di 3 giorni (2 pernottamenti) per 2 persone a Fano. I costi dei trasporti non sono coperti.
Per il vincitore residente entro 100 km, invece, il premio consisterà in 2 libri a scelta fra quelli presentati al festival e un dizionario Cambridge (Advanced Learner).
3°Premio: per il vincitore residente a più di 100 km da Fano, il premio consisterà in un soggiorno di 2 giorni (1 pernottamento) per 2 persone a Fano. I costi dei trasporti non sono coperti.
Per il vincitore residente entro 100 km, invece, il premio consisterà in un libro a scelta fra quelli presentati al festival e un dizionario Cambridge (Advanced Learner).

Giuria
La giuria, composta da professionisti del settore, esprimerà un giudizio insindacabile espresso sulla coerenza con le finalità e il tema del contest. I vincitori saranno contattati personalmente dallo staff di Passaggi Festival della Saggistica entro il 30 maggio 2016.

CONDIVIDI!