PassaggiFestival, Unicam, Università Camerino

Unicam e Passaggi: un progetto più forte del terremoto

Unicam e Passaggi Festival: si conferma, rafforzandosi, la collaborazione tra Università di Camerino e Passaggi Festival, l’appuntamento con la letteratura saggistica e di approfondimento in programma da giovedì 22 a domenica 25 giugno a Fano, nelle Marche.

Le iniziative messe in campo sono state illustrate in una conferenza stampa da Giovanni Belfiori e Cesare Carnaroli direttore e presidente di Passaggi Festival e da Flavio Corradini e Claudio Pettinari rettore e prorettore dell’Università di Camerino, alla presenza di Massimo Seri sindaco di Fano, Stefano Marchegiani vice sindaco ed assessore Cultura e Turismo del Comune di Fano, Samuele Mascarin assessore Servizi educativi e Biblioteche del Comune di Fano e Renato Claudio Minardi vice presidente del Consiglio Regione Marche.

Passaggi ha individuato in Camerino una sede culturale importante e, in una visione del Festival allargata al territorio regionale, organizzerà, in collaborazione con l’Università, due presentazioni librarie mercoledì 21 e giovedì 22 giugno a Camerino. Una novità assoluta nella collaborazione tra i due soggetti iniziata lo scorso anno con i laboratori ubicati nella zona balneare.

Ma non è l’unica. Passaggi si affianca ad Unicam lanciando una raccolta fondi per l’acquisto di bici elettriche destinate agli studenti dell’ateneo camerte per far fronte alle difficoltà logistiche create dal recente terremoto che ha reso inagibili la gran parte degli alloggi. Con l’inizio del prossimo anno accademico l’Università di Camerino avrà un nuovo collegio, ubicato accanto al campus universitario, donato dalle province autonome di Trento e di Bolzano che consentirà di far rientrare una buona parte degli studenti fuori sede. Nel progetto c’è anche la realizzazione di una pista ciclabile che unisce lo studentato ai dipartimenti e alle facoltà. Da qui la volontà di assicurare agli studenti la dotazione di un numero di bici elettriche che consenta al maggior numero di loro di spostarsi in autonomia.

Unicam tornerà a Fano per curare i laboratori scientifici che tanto successo hanno riscontrato nella passata edizione. Le attività organizzate per il Festival si terranno nella spiaggia di Sassonia e avranno come obiettivo principale l’apprendimento attraverso il divertimento. Docenti, ricercatori e studenti coinvolgeranno bambini, ragazzi e adulti in divertenti esperimenti, giochi e dimostrazioni. Proposti nuovi laboratori: da giovedì a sabato la degustazione delle acque organizzato dal Museo delle scienze, il venerdì un divertente laboratorio dedicato al sorprendente mondo della matematica, il sabato spazio agli esperimenti “fisici” e la domenica verrà organizzato un laboratorio di disegno per bambini a cura del biologo e volto noto della tv Francesco Petretti.

CONDIVIDI!
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.