Passaggi 2016

Passaggi 2016, il bilancio di un grande successo (e uno sguardo al futuro)

Fano – Un vero successo la quarta edizione di Passaggi Festival della Saggistica che si è tenuto a Fano dal 23 al 26 giugno, ancora più significativo in quanto ha dato ragione della scelta di spostare la manifestazione nel grande spazio di piazza XX Settembre, fulcro e cuore pulsante del centro. Grazie, quindi, a Fano e ai fanesi che hanno siglato questo risultato, restituendo il ritratto di una città disponibile, abitata da cittadini curiosi e aperti che hanno affollato, giorno dopo giorno fino a sera inoltrata, tutti i luoghi e le proposte del Festival.


Oggi

Un eccellente banco di prova per la formula della manifestazione, la stessa dal 2013, che ha funzionato anche in una sede ‘difficile’ come la piazza: incontri di un’ora, uno dietro l’altro, due o tre relatori sul palco, format snello e televisivamente efficace che sarà mantenuto anche nelle prossime edizioni che si rivolgeranno ad un pubblico sempre più vasto. Fondamentali, da questo punto di vista, il rapporto con le Librerie Coop e la media partnership con Rainews24, che hanno permesso una promozione nazionale del festival, contribuendo così attivamente alla buona riuscita di questa edizione, buon presupposto per quelle a venire.
Ottima riuscita di tutte le iniziative in programma disseminate per la città: i laboratori alla Memo, in piazza e al mare dedicati in particolare ai bambini, le letture all’improvviso; gli eventi di poesia, i concerti ed altro, tenutisi nella magnifica ex chiesa di San Francesco e nelle altre location del centro e del lungomare.
Tutto si è svolto regolarmente e senza intoppi grazie alla presenza di tanti giovani volontari, ma anche alla piena collaborazione dell’Ufficio Cultura e Turismo del Comune, così come a quella della Fondazione Teatro, della Fondazione Carifano e di Banca Suasa, i cui interventi hanno consentito di risolvere problemi logistici dell’ultim’ora.
Disponibili e propositivi anche gli esercenti dei locali di piazza XX Settembre, a cominciare dal caffè Aurora e dal Buburger; proprio Filippo Bacchiocchi, anzi, aveva per primo intuito le potenzialità del Festival, chiedendo all’organizzazione fin dal 2014 di trasferirsi in piazza. In generale, è stato fondamentale il contributo di tutti gli esercizi pubblici e commerciali della piazza e del centro, che hanno permesso una positiva accoglienza verso gli ospiti della manifestazione.
Non dimentichiamo, inoltre, la straordinaria collaborazione di Confartigianato e degli stabilimenti balneari di Sassonia, i quali hanno ospitato tanti laboratori per bambini.

Domani


Per consolidare il successo ottenuto fin qui, c’è ora bisogno di un altro salto di qualità: quello relativo al reperimento delle risorse. Dopo quattro anni di puro volontariato, il Festival ha necessità di dare a chi lavora – dal comitato scientifico all’organizzazione – il riconoscimento economico adeguato alle professionalità e all’impegno profusi. Nuove risorse economiche saranno necessarie anche per la programmazione di un’adeguata campagna promozionale di cui si è dovuto sin qui fare a meno.
Fano rimane per Passaggi Cultura (l’associazione che promuove l’evento) la prima opzione riguardo al futuro svolgimento del Festival. Se ci saranno le condizioni, si rimarrà, quindi, ben volentieri. A tale scopo non si chiede tanto un aumento del contributo da parte del Comune, quanto che l’amministrazione si faccia parte attiva per sensibilizzare le realtà e i soggetti in grado di sostenere Passaggi Festival. Una manifestazione che è diventata, e sempre più lo sarà, una vetrina (locale, regionale, nazionale) per la città di Fano e per chi in essa opera. Ma non solo, in quanto il Festival produce lavoro e mette in moto un circuito virtuoso. Tutte le risorse economiche ritornano nel territorio dove il Festival si svolge: ristoranti, alberghi, bar, agenzie di comunicazione, stamperie, allestimenti, ecc., con un potere moltiplicatore nella misura in cui porta pubblico da fuori che a sua volta spende nei negozi e nei pubblici esercizi della città.

I numeri di Passaggi 2016

4 giorni = 25.000 presenze
90 volontari (volontari Passaggi / studenti istituti Pesaro e Fano / Auser)
18 libri presentati (piazza XX Settembre / ex Chiesa di San Francesco / Sassonia)
60 autori / relatori / giornalisti / poeti
7 mostre prodotte direttamente

Twitter dal 23 al 26 giugno è 5.721 visualizzazioni al giorno
tweet più popolari: 1) Battista, Mughini, Longo
2) Orlando
3) Colombo
twitter ultimi 28 giorni: 264,5% tweet in più
221,7 % visualizzazioni in più
181,6% visite del profilo in più
1.416,7 % menzioni in più


Facebook 20-26 giugno
copertura del post 37.129 (+102%)
interazioni coi post 19.416 (+ 697%)
totale ‘mi piace’ ai post 2.454 à da 01/06 a 26/06
totale visite alle pagine 1.531 (+146%) à da 23/06 a 29/06
tra i visitatori del profilo, la fascia delle donne di età 35-44 anni rappresenta il 16% dell’utenza generale


Redazione Passaggifestival.it
oltre 50 articoli
10 video interviste


Corti & Lab & Scuole: 450 partecipanti
20 laboratori per bambini e adulti
1 Scuola legalità
1 Scuola Scrittura
1 Serata Cortometraggi

Concerti
2 di musica pop-rock 500 partecipanti
1 di polifonia 120 partecipanti

Letti di Notte – Notte bianca del Libro
insieme a: Comune di Fano, Comune di Macerata, Comune di Maiolati Spontini – Biblioteca la Fornace, Centro Studi Mario Luzi di Montemaggiore al Metauro

FANO E LA RAI / hanno parlato di Passaggi Festival…
Rainews24
Rai 3
Rai 3 Marche
Isoradio Radio Rai
Fahrenheit Radio Rai

Testate nazionali al Festival
Rainews24 / la Repubblica / Corriere della Sera / Il Fatto Quotidiano / L’Espresso / Articolo 21

GALLERY
oltre 2.500 le immagini dell’evento realizzate da:
Centrale Fotografia Fano / Social Media Team di Passaggi Festival / studenti delle Scuole di Fano e di Pesaro

Hanno collaborato al Programma:
Associazione culturale Macula, Pesaro
Associazione Fano per i Bambini, Fano
Associazione Filosofia coi Bambini, Pesaro
Centrale Fotografia Fano
Coro Polifonico Malatestiano, Fano
Istituto Seneca, Fano
Liceo G. Torelli, Fano
Liceo G. Marconi, Pesaro
Liceo G. Nolfi, Fano
Memo Mediateca Montanari, Fano
Laboratorio “Ad alta voce”, Pesaro e Fano
Fano International Film Festival
Università degli Studi di Camerino

 

CONDIVIDI!
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.